Grande successo per l’evento interamente curato dal Musikkoman.it con Enzo Scibetta

Sergio Sgrilli sul palco del Fistomba Social Park con la Orto Botanico Band

di Enrico Daniele
Serata indimenticabile, quella del 12 gennaio nel nuovo spazio invernale del Fistomba Social Park, in zona Stanga a Padova.
Ospite della serata il comico, cantante e cabarettista Sergio Sgrilli.

L’artista maremmano, mattatore ai tempi dello Zelig televisivo, del Maurizio Costanzo Show e protagonista di altre notevoli presenze nei network nazionali, ha deliziato il pubblico dello storico locale padovano con i suoi esilaranti monologhi, accompagnati dalla sua immancabile chitarra, “…accordata in tonalità più bassa, perché ho 39 e passa di febbre…” si è prontamente giustificato una volta sul palco. Nello show Sgrilli ha raccontato la sua vita con l’ironia e la verve comica che tutti conosciamo; del rapporto con il padre, della sessualità, delle sue prime avventure da autodidatta con la chitarra, strumento che suona in maniera naturale e straordinaria.  Immancabili gli sketches comici su Dj Francesco e le imitazioni di un Piero Pelù “…toscano come me, ma con un cognome che con la Toscana non ha nulla a che vedere…”. Commovente il ricordo del grande amico Marco Simoncelli, conosciuto sulle piste di motociclismo, sua grande passione, del quale Sgrilli cura lo spettacolo “Buon Compleanno SIC” giunto alla 6a edizione e approdato anche a Padova nel 2015.

Abbiamo fatto due chiacchiere con lui, dopo lo spettacolo, tra i complimenti del pubblico e le tante strette di mano a cui non si è sottratto, affatto.

“Sono felice di essere ritornato a Padova. Pensa che ieri mi ha chiamato un amico di Napoli dicendomi che aveva saputo di questo evento. Sono rimasto sorpreso perché non avevo fatto nessun tipo di pubblicità”, ci ha riferito Sgrilli. Evidentemente il nostro lavoro per dare visibilità all’evento è arrivato molto lontano da Padova.

“Da quando ho smesso di fare televisione ho riscoperto il piacere di avere davanti un pubblico vero, quello dei miei esordi, quando Zelig non era ancora uno spettacolo televisivo, ma di cabaret. Il contatto con il pubblico mi emoziona e mi entusiasma allo stesso tempo” e l’espressione del suo viso ci fa capire che non sono frasi di circostanza, ma sincere e di cuore… Tanto più che con la febbre alta avrebbe potuto tranquillamente starsene nella sua stanza d’albergo invece di salire su un palco.

Insomma, un grande professionista generosissimo col suo pubblico, una mente brillante e creativa, anzi, come lui stesso ama definirsi “una mente pensante” (forse anche riferendosi alla sua mission: http://lnx.mentipensanti.it/content/ ) … già, perché far ridere è una cosa seria!

E dall’incontro con Sgrilli il team di Musikkoman.it potrebbe trarre ancora spunto per cercare di riportare a Padova il cabaret, la comicità diretta, quella da toccare con mano. Un sogno che ci auguriamo possa diventare presto una realtà.

Dopo l’esibizione di Sgrilli, sul palco del Fistomba è salita la Orto Botanico Band (Enzo Scibetta, chitarra e voce, Alessandro Sarda, chitarra e cori, Matteo Vettore, basso e voce, Steve Argenti, batteria) con ospite speciale, Paolo Zulian e la sua fisarmonica. Con la band si è esibito le stesso Sgrilli e il patron del Fistomba, Lino Gastaldello.   

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *